Convento-di-Condino

Il Convento di Condino

Nelle immediate vicinanze dell’Albergo da Tina sorge un convento di Padri cappuccini, abitato per secoli dai frati e oggi in grado di ospitare corsi di formazione e momenti di forte spiritualità.

Tra i Cappuccini illustri che lì vissero vi fu anche Padre Cipriano Gnesotti, originario di Storo e padre della ricerca storica giudicariese, grande storico che proprio nel convento scrisse le sue “Memorie delle Giudicarie”.

Nel corso della Seconda Guerra Mondiale il convento venne devastato da un aereo americano, che proprio sul monastero terminò tragicamente la sua discesa, dopo essere stato colpito dalla contraerea nemica. Fu ricostruito grazie all’intervento della comunità condinese, da sempre molto legata ai Frati Cappuccini.